Laboratorio Regionale Entrefish

 

 

• 10:00 Saluti e introduzione dei lavori (Camera di Commercio di Lecce-ASSRI e IstitutoG. Tagliacarne)

• 10:15 Supportare le “professioni blu” attraverso il programma  FEAMP  (Karen Martin, EASME – Agenzia Esecutiva per le Piccole e Medie Imprese della Commissione UE)

• 10:30 Presentazione dei “Project work Entrefish”o Gruppo 1 “Valorizzazione, tracciabilità e vendita del pescato a miglio zero; sperimentazione nel punto di sbarco di Torre San Giovanni”o Gruppo 2: “U. S. A. (M. I.) : Utilizzo dei Sottoprodotti dell’Acquacoltura e del Mercato Ittico nella Mangimistica Innovativa”o Gruppo 3: “Mi.T.I.G.A.Imp.Act.=Re.U.S.E – Misure e Tecnologie Innovative per la Gestione Ambientale degli IMPianti di ACquacolTura = REcupero e Uso Sostenibile degli Effluenti”o Gruppo 4: “Velambiente – Destination management a guida ambientale per la fruizione sostenibile dei Siti di Interesse Comunitario del Salento”

• 11:30 Un gruppo di esperti interviene sui temi dei “Project  Work  Entrefish”  Coordina: Oronzo Trio (DSE, Univesità del Salento). Sono invitati ad intervenire: Giuseppe Scordella (Assessorato Regionale Agricoltura, Risorse agroalimentari, Alimentazione, Riforma fondiaria, Caccia e pesca); Paolo D’Ambrosio (Direttore AMP Porto Cesareo); Flavia Binda (Ricercatrice UNIMAR); Graziana Basile (Direttore Azienda Maricoltura Mar Grande); Massimo Caggiano (Direttore Azienda Panittica Italia); Luigi Piro (Presidente de “I Pescatori di Orbetello”).

• 12:30 Domande e interventi dal pubblico

• 13:00 Chiusura e buffet

[14:30 – 16:00 Riunioni riservate ad imprese e giovani partecipanti ad Entrefish]

 

Dopo l’incontro già realizzato a maggio scorso, questo secondo “ Laboratorio regionale Entrefish” è finalizzato a presentare i 4 “project work”, progetti in materia di sviluppo sostenibile dell’acquacoltura e della pesca, ideati e scritti da giovani biologi ed economisti in collaborazione con gli operatori del settore coinvolti nel progetto.I project work rappresentano un’attività applicativa, frutto delle idee dei giovani e degli operatori che hanno preso parte al percorso formativo “Entrefish”: un corso multidisciplinare su tematiche economiche e biologiche a supporto di un’imprenditorialità aperta all’innovazione, in armonia con l’ambiente e il territorio.

L’incontro, cui prenderanno parte i giovani (laureati e laureandi dell’Università del Salento) e le imprese che hanno partecipato ad Entrefish, è aperto e gratuito per istituzioni, aziende, ricercatori interessati al tema della sostenibilità dell’acquacoltura e della pesca.

Analogo incontro viene realizzato dal progetto a Marsiglia, con le squadre di project work francesi, attivate da Entrefish nella regione Sud Provenza-Alpi-Costa Azzurra.